Missili iraniani lanciati su una base dell’ISIS in Siria

 

E l’Iran rispose. Gli attacchi terroristici al Parlamento della Repubblica Islamica d’Iran e al mausoleo dell’ayatollah Khomeini a Qom non sono stati lasciati correre, e il Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica, popolarmente i pasdaran, hanno lanciato sulla base del Califfato a Deir el-zoir cinque missili a medio-lungo raggio, provocando lo scandalo dei media occidentali, al vedere una forza islamica combattere un’altra presunta forza islamica, dando agli sciiti, tra cui il Presidente siriano Bashar al-Asad e la maggioranza del popolo iraniano, un’aria repressiva e truce, mentre i sunniti dell’ISIS e dell’Arabia Saudita vengono curiosamente percepiti come più moderati. Il generale Ramazan Sharif ha annunciato domenica, poco dopo il lancio, ad una rete televisiva iraniana, che i missili non sono solo a scopo offensivo sullo Stato Islamico, bensì hanno anche funzione di deterrente per eventuali mire saudite o statunitensi presso il Qatar o la stessa Repubblica Islamica.

Non un attacco di religione, o mosso per vendetta, però: già i pasdaran intervengono più o meno attivamente nel conflitto siriano, appoggiando le forze governative, che vengono combattute ormai apertamente dalla “Coalizione Occidentale”, come dimostra l’ attacco statunitense su un aereo siriano che bombardava gli ultimi residui del Califfato a Raqqa, aiutando le truppe curde a liberare la città.

E’ interessante anche la situazione geopolitica in cui versa l’emirato del Qatar: già aveva preso posizioni moderate contro la Palestina e contro l’Iran, tuttavia, ad un aumentare degli sforzi governativi per convertire l’economia basata sul petrolio in esportazioni d’energia rinnovabile, data l’estensione del deserto, gli altri paesi estrattori del Golfo hanno subito escluso e addirittura condannato come stato-canaglia l’emirato peninsulare. Gli Stati Uniti, al riguardo, mantengono però un certo distacco, forti della grande base militare sul territorio qatariota in caso l’emiro decidesse di distaccarsi troppo dagli interessi dell’Exxon.

Compagno Emanuele

0 Replies to “Missili iraniani lanciati su una base dell’ISIS in Siria”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.