Per Giulio

Una storia sbagliata,
Un amante di libri e di lauree,
Made in cambridge,
Un bravo ragazzo non c’é che dire,
Una fine aspra quanto brutalmente prevedibile.
Una lotta a metà,
un’illusione troppo bella per essere ammazzata.
E tutti quei diplomi? Non saranno mai appesi al muro col solito intento,
un pò per orgoglio,
un pò per malinconia.
Ma non saranno vuote quelle pareti.
O no, stessa malinconia, stesso orgoglio, altre foto.
Ci sarà lui, un ragazzo come molti
Ma con corpo di uomo, occhi di bimbo.
Storia sbagliata, un mistero facile a cui dare il colpevole.
Un assassinio sotto il sole, sole della perdizione, sole che spacca pietre e abbatte sognatori.
Ai bambini per sempre si addice più la pioggia, quella che dopo finisce,
Quella che dona arcobaleni e sole solo agli impavidi che le sono andate incontro, in un misto di abbracci e pugni. La vera natura umana é svegliarsi e lottare per l’altro,
Per un altro uomo, per un altro popolo, per un altro mondo.
Ma ricordiamo che solo le idee sono immortali, gli uomini al massimo diventano simboli.
E forse é meglio cosí,
Per quanto si voglia bene alla vita di un uomo non varrà mai quanto le sue idee. -Compagno Nemo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.